In News

 Vi ricordate dei Raee? I rifiuti che provengono da tutte le apparecchiature elettroniche, quelli di cui ci liberiamo quando un apparecchio non funziona più? Bene, proprio questo tipo di rifiuti, in Italia sono in aumento.

E questa non è una cattiva notizia, anzi, la notizia è buona. Perché questo significa che di pari passo è aumentato, anche se di poco rispetto al 2018, il numero di questi elettrodomestici che sono stati smaltiti correttamente presso i centri di raccolta ( e non abbandonati in posti non idonei oppure per strada).

Di conseguenza, questo ha permesso di quantificare questi rifiuti (parliamo di circa 105.516 tonnellate) e di trattarli correttamente per recuperare il 90% delle materie prime seconde. Il 62% di questi apparecchi sono elettrodomestici, ma solo il 35% è rappresentato da grandi elettrodomestici come frigoriferi e congelatori. Il 3% è rappresentato da monitor, tv e apparecchi luminosi. Possiamo fare di meglio? Ma certo!

Soprattutto se questi rifiuti si producono anche in ambienti di lavoro. Chi ha un’attività di cantiere o un’impresa industriale, sa bene che questi rifiuti, oltre a scarti di produzioni e imballaggi sono all’ordine del giorno, insieme allo smaltimento necessario di hardware e materiale elettrico.

Se devi occuparti di tutte queste incombenze e non sai da dove partire, affidati a noi di Ambeco. Offriamo un servizio di raccolta e smaltimento sicuro, svolto nel pieno della normativa. Un servizio tempestivo e veloce, personalizzato in base a ogni tipo di esigenze e puntuale, grazie a un fidata rete di partner che ci affiancano nella gestione di qualsiasi tipo di rifiuto. Contattaci per saperne di più o per richiedere un preventivo!

658 Visite totali, 3 visite odierne

Post correlati