In News

schermata-2016-09-28-alle-17-25-28

Nei paesi dell’Unione Europea circa il 40% della produzione di tipo siderurgico passa attraverso il recupero e il riciclo dei materiali ferrosi. In Italia, invece, possiamo vantare un primato ben più consistente, con una percentuale che supera i 72%; questo significa che in Italia in acciaieria si ricicla un numero molto alto di rottami ferrosi. Di conseguenza, le imprese siderurgiche continuano a investire molte risorse e gli impianti che mirano a ridurre sempre di più l’inquinamento sono costantemente oggetto di studio e di perfezionamento.

I presupposti, del resto, ci sono tutti ed è importante continuare a fare passi in avanti in questo senso. Considerando, infatti, che i consumi energetici hanno un grande peso sull’ambiente, la siderurgia in Italia si conferma essere un settore molto efficiente, che dal 1990 a oggi ha ridotti i propri consumi energetici che riguardano la lavorazione dell’acciaio del 24%, dimostrando impegno e attenzione consapevole verso l’ambiente. Avanti così, quindi, nella speranza che si possa fare sempre meglio e sempre di più!

 

 

 1,002 total views,  1 views today

Ultime news