In News, Team Leone Petrosyan

A pochi giorni di distanza dal tanto atteso PetrosyanMania Gold Edition, evento che vedrà susseguirsi sul ring gli atleti professionisti più quotati del settore, abbiamo rivolto a Giorgio Petrosyan, che affronterà nel match clou della serata il giapponese Atsushi Tamefusa per il titolo Mondiale ISKA, alcune domande per conoscere meglio la persona che c’è dietro al grande campione, e l’impegno, la dedizione e l’attenzione al dettaglio che ci sono dietro un’impresa di successo.

Sono questi, gli elementi di fondamentale importanza che Giorgio mette in ogni combattimento; gli stessi che la nostra azienda mette nella gestione di ogni lavoro, di ogni cliente.

  • Dal tuo primo combattimento a 16 anni, a un evento di rilievo internazionale che porta il tuo nome; un lungo percorso costellato di soddisfazioni; a cosa attribuisci il merito del tuo successo? E chi o cosa ringrazieresti?

Sono diciassette anni che combatto, e combattere per un evento grande e che porta il mio cognome per me è un grande onore. Il mio successo è frutto di grandi sacrifici: ho dedicato tutta la mia vita a questo sport, non mi sono mai tirato indietro, e anche nei momenti più difficili mi sono sempre rialzato.

Ringrazio mio padre che ha sempre creduto in me sin dall’inizio e tutte le persone che mi hanno dato la grinta e la carica necessaria per dare sempre il massimo. Ringrazio anche mio fratello, che ha dedicato tutte le sue forze all’organizzazione di PetrosyanMania, curando ogni minimo dettaglio per cercando di far crescere sempre più questo evento, e anche questo sport.

  • Tecnica e precisione, disciplina e creatività. Che ruolo hanno queste componenti nella preparazione di un combattimento?

Tutte queste componenti sono indispensabili per il buon esito di un match di alto livello, come quello che combatterò io. Sono sempre stato un atleta che dà molta importanza alla tecnica e alla precisione, per me sono elementi assolutamente fondamentali in quanto rispecchiano il mio stile di combattimento sul ring. Queste caratteristiche, unite alla disciplina e alla creatività, completano il tutto: soprattutto la disciplina ha una grandissima importanza; senza, non si va da nessuna parte.

  • Il valore, dietro al dolore: che importanza ha il rispetto dell’avversario negli sport da combattimento? 

Ho sempre rispettato tutti i miei avversari, anche chi, tal volta, non lo avrebbe meritato.

  • Le sponsorship sportive; che ruolo gioca il supporto di uno sponsor nell’organizzazione di un evento di questo tipo, e come si costruisce un rapporto vincente con uno sponsor?

Gli sponsor sono di estrema importanza per l’organizzazione di un grande evento come PetrosyanMania; organizzare un evento di questa portata senza sponsor sarebbe come combattere a porte chiuse senza tifoseria: non avrebbe senso. Approfitto per ringraziare Ambeco che è stata al nostro fianco fin dal primo evento, e che ha sempre creduto in noi. Ci vediamo sabato 16 febbraio!

PetrosyanMania Gold Edition si terrà sabato 16 novembre a parte dalle 18.30 al Candy Arena di Monza; i biglietti sono disponibili su  www.clappit.com. Vi aspettiamo.

 

468 Visite totali, 15 visite odierne

Post correlati