In News

qwe2-e1464967376365

Architettura sostenibile, lotta ai cambiamenti climatici e nuove politiche edilizie nel nome dell’ambiente e del rispetto della Terra. Questa è la nuova frontiera dell’architettura green che, anche per quel che riguarda le costruzioni più maestose, come i grattacieli, sembra puntare davvero in alto, è proprio il caso di dirlo, con soluzioni innovative che puntano al recupero dei materiali.

Come? Scommettendo sul materiale più naturale che esista in assoluto: il legno. La University School of Arts Design di Aalto, prendendo le mosse dalla crisi abitativa in Finlandia, scommette proprio su questo materiale come materia prima per costruire prefabbricati modulari e funzionali da utilizzare per diverse esigenze. Al bando acciaio e cemento, quindi, che non sono fonti rinnovabili e che impiegano ingenti quantità di energia per essere smaltiti e sì al legno che riesce ad assorbire grandi quantità di anidride carbonica.

1,005 Visite totali, 2 visite odierne

Ultime news