In News, Team Leone Petrosyan

È un kickboxer armeno naturalizzato italiano, noi di Ambeco lo conosciamo molto bene e lo supportiamo ormai da tempo. Stiamo parlando di Giorgio Petrosyan, il campione reduce dall’impresa del One Featherweight Kickboxing World Gran Prix Championship che non meno di qualche mese fa, con la sua vittoria, ci ha regalato tantissime emozioni.  Quell’occasione lo ha visto trionfare contro il franco-algerino Samy Sana, gli ha permesso di vincere l’incredibile montepremi di 1.000.000 di dollari e lo ha confermato il più forte kickboxer di tutti i tempi.

Vi abbiamo lasciato così: era la notte del 13 ottobre e tutti avevamo gli occhi puntati su quello che stava succedendo a Tokyo in un evento trasmesso in mondovisione, in attesa di una conferma che non è tardata ad arrivare: Giorgio Petrosyan ha battuto il suo avversario diventando campione mondiale e aggiudicandosi quel premio incredibile, facendo diventare realtà qualcosa che mai prima era successa in un’organizzazione di questo genere.

Il 2019 è finito con questo grande e incredibile successo e il 2020 è iniziato con un grande energia e tra poco i riflettori si accenderanno nuovamente. Questa volta si parla di Giorgio Petrosyan perché tra poco meno di due settimane è previsto un grande evento in cui il campione difenderà una seconda volta il suo titolo mondiale ISKA -70kg, che è suo dal 2017, contro l’atleta francese Gaetan Dambo, in un incredibile match sulla lunghezza delle 5 riprese per 3 minuti.

Il 1° febbraio, all’Allianz Cloud di Milano andrà infatti in scena PetrosyanMania Gold Edition. L’evento, che sarà l’unico match in Italia per Giorgio per tutto il 2020, è come sempre organizzato da Armen Petrosyan, fratello minore di Giorgio, ed è ormai uno degli appuntamenti più attesi per il mondo del fighting italiano, non solo per qualità dei match ma anche per gli allestimenti e per l’energia che si viene a creare intorno a questo evento carico di emozione e di adrenalina.

L’attesa è grande, anche dal punto di vista mediatico, i preparativi sono già iniziati e in queste settimane che ci separano dall’evento ci sono ancora dettagli da sistemare e diversi aspetti da organizzare, dal punto di vista logistico e amministrativo, ma tutto è quasi pronto, atleti compresi.

La passata edizione di PetrosyanMania Gold Edition, che lo scorso anno si è svolta in quel di Monza e ha riscosso un grande successo, quest’anno ospiterà 18 match e gli atleti che si sfideranno saranno 36, 7 dei quali arriveranno dall’estero.

Il main match, ovviamente, è quello di Giorgio Petrosyan, forte dei due titoli mondiali ISKA, ma ci saranno anche tanti altri grandi atleti che si sfideranno. Ovviamente c’è grande attesa per l’incontro di Giorgio Petrosyan che affronterà Dambo e anche per il combattimento di Alexander Negrea, ma ci saranno anche altri incontri promettenti, dal punto di vista dell’adrenalina e dei colpi di scena, come quelli di Mattia Solarino e Martine Michieletto, campionessa internazionale. Tra gli altri match femminili molto attesi ci sono quelli di Vincis e Melillo. 

Tra i nomi più attesi ci sono anche Faraoni, Flumeri, Szimansky e Guiderdone, considerati il meglio del Fight 1 in Italia. Insomma, non mancheranno divertimento, forza e talento per tutti gli appassionati di fight!

A questo si aggiunge anche un maxi schermo, tante luci e diversi allestimenti, oltre alla macchina pubblicitaria già attività nelle zone più nevralgiche della città di Milano che da settimane è attiva per promuovere l’evento.

Le previsioni sono buone e ci sono tutti gli ingredienti per fare di questo evento un grande successo. Manca poco e il conto alla rovescia è già iniziato. L’appuntamento è per sabato 1° febbraio 2020 alla “Allianz Cloud” di via Marco Cremosano 2, Milano. La pre card avrà inizio alle 18:00, mentre la main card avrà inizio alle 21:30.

I biglietti sono disponibili on line sul sito www.petrosyanmania.com e si possono acquistare anche presso la palestra del team Petrosyan in via Sibari 15, a Milano.

L’appuntamento noi l’abbiamo già segnato in agenda. Fatelo anche voi, non mancate e, come sempre, tutti pronti a fare il tifo per Giorgio Petrosyan e per questo evento che celebra prima di tutto lo sport e la sana competizione, proprio come piace a noi!

319 Visite totali, 16 visite odierne

Post correlati