In News, Team Leone Petrosyan

In un Candy Arena gremito di spettatori, con l’aria che vibrava di un’energia quasi palpabile, sabato scorso si è svolto il tanto atteso evento PetrosyanMania Gold Edition, che ha visto susseguirsi sul ring alcuni tra i nomi più quotati nel mondo del fighting internazionale, e che ha visto i partecipanti contendersi cinture e titoli europei e mondiali.

Sotto l’attenta regia e l’eccellente organizzazione di Armen Petrosyan, in un tripudio di luci, coriandoli ed effetti, e alla presenza di giornalisti, cameraman e fotografi provenienti da ogni parte del mondo, gli atleti si sono sfidati sul ring in una serie di match spettacolari, dove oltre alla tecnica hanno trionfato rispetto e sportività.

Match clou della serata è stato, naturalmente, quello tra Giorgio Petrosyan e il giapponese Tamefusa, conclusosi dopo un minuto e mezzo con una vittoria pulita e veloce di Giorgio, che ha difeso il suo Titolo Mondiale ISKA davanti a ai suoi tifosi. Ottime le prestazioni anche per il resto del Team, che confermano le abilità dei fratelli Petrosyan come combattenti, organizzatori di eventi e allenatori di giovani fighter.

 

Ecco i risultati dei combattimenti:

Main Card

Giorgio Petrosyan sconfigge Atsushi Tamefusa via KO al R1, 70 kg – 5×3 per il titolo mondiale ISKA
Alexandru Negrea sconfigge Georgios Ganoudakos via decisione unanime, 86 kg – 5×3 per il titolo europeo WKU
Martine Michieletto sconfigge Delphine Guénon via decisione unanime, 57 kg
Mirko Flumeri sconfigge Sofiane Meddar via KO al R3, 60 kg – 5×3 per il titolo europeo WKU
Iuri Lapicus sconfigge Ibrahim Sarr via KO al R1, MMA categoria pesi welter (77 kg)
Angelo Mirno sconfigge Francesco Cosmi per decisione unanime, 83 kg
Mattia Solarino sconfigge Sabru Sadouki per decisione unanime, 70 kg – 5×3 per il titolo europeo WKU
Jordan Valdonicci sconfigge Alex Ajouatsa per decisione unanime, 70 kg

Undercard

Christian Guiderone sconfigge Fabio Di Marco via decisione unanime, 77 kg
Francesco Moricca sconfigge Francesco Labellarte per decisione unanime, MMA categoria pesi leggeri (70 kg)
Salvatore Castro sconfigge Hassan Arquiquil per decisione unanime, 60 kg
Roberto Sacco sconfigge Matteo Calzetta per TKO (abbandono) al R1, 77 kg
Luca Emanuele sconfigge Lorenzo Domenichini per KO al R1, 80 kg
Giuliano Badessa sconfigge Lorenzo Piscitelli per decisione unanime, MMA categoria pesi piuma (66 kg)
Fabrizio Ruggiero sconfigge Catalin Aman via decisione unanime, 63 kg
Andrea Festa sconfigge Cosimo Saracino via decisione unanime, 77 kg

Le foto complete della serata sono visibili cliccando qui. Foto © Wagner Mela Photography

324 Visite totali, 4 visite odierne

Post correlati