In News


Chi non ha mai visto con i propri occhi le situazioni abitative più povere e disperate forse non sa che uno dei maggiori problemi per la vita delle persone è quello della luce. Tra case e baracche ammassate una sopra l’altra, tetti di lamiera e mancanza di denaro per realizzare dei lucernai o anche solo di connettersi alla rete elettrica, le persone si ritrovano costrette a vivere in uno stato di perenne oscurità, dove non si riesce quasi a distinguere il giorno dalla notte e dove è impossibile svolgere le più banali funzioni quotidiane, ad esempio, per i giovani, quella di studiare e fare i compiti.

C’è voluta una semplice idea, realizzabile con materiali facilmente reperibili e riciclabili, per trasformare la vita di migliaia di persone e portare, finalmente, la luce delle loro vite: è bastata una bottiglia di Coca Cola vuota.

La bottiglia, una volta riempita di acqua a cui è stata aggiunta una goccia di candeggina per eliminare la formazione di muffe e microorganismi, installata nei tetti di lamiera delle case diventa un’incredibilmente efficace sorgente di luce, ecologica, a costo e tecnologia zero, e con un’installazione relativamente semplice e alla portata di tutti.

Nel video potete vedere come queste bellissime “lampadine ecologiche” sono state installate nelle case delle zone rurali più povere di Manila, nelle Filippine, e di come hanno cambiato, nonostante la loro semplicità, la vita di migliaia di persone, portando la luce nelle loro case, e nelle loro vite.

1,821 Visite totali, 2 visite odierne

Post correlati